MDM-CAMP

Per capire cos’è MDMCamp bisogna prima parlare del grande evento all’interno del quale il Camp si inserisce: il Meeting del Mare.
Il Meeting del Mare è l’evento musicale/culturale gratuito più importante e longevo del sud Italia: dal 1997 ad oggi si sono avvicendati sui suoi palchi Fabrizio Moro, Bombino, Diodado, Erri De Luca, Frah Quintale, Cosmo, Mellow Mood, Motta, Franco126, Planet Funk, Francesco De Gregori, Elio e le Storie Tese, Baustelle, Eugenio Bennato, Caparezza, Alessandro Mannarino, Motel Connection, Club Dogo, Marta Sui Tubi, Ministri, Africa Unite, Il Teatro Degli Orrori, J-Ax, Modena City Ramblers, Morgan, Afterhours, Vinicio Capossela, Elisa, Frankie HI-NRG, Subsonica, Gianluca Grignani, Roy Paci & Aretuska, Piero Pelu’, Sud Sound System, Franco Battiato, Linea 77, Negrita, Bandabardo’, Luca Dirisio, Le Vibrazioni, Articolo 31, Capone&Bungtbangt, 24grana, Max Gazze, Velvet, Daniele Groff, Otto Ohm, e più di duecento band emergenti che si sono emozionate, hanno gioito e pianto, esprimendo la loro musica e la loro arte insieme a noi.

Quest’anno il MdM Camp diventa una residenza artistica, con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”: 6 progetti musicali lavoreranno con 2 tutor d’eccezione per 2 settimane, nello studio di registrazione allestito presso la fondazione Meeting del Mare, alla scrittura/arrangiamento/registrazione di un brano/singolo.

I 6 progetti saranno poi i protagonisti assoluti, insieme ai tutor, di una serata in una location molto speciale che vi sveleremo più avanti.

Sceglieremo i sei progetti tra le centinaia di proposte che ci stanno arrivando tramite la call (http://www.meetingdelmare.it/open-call/modulo-discrizione-2020/).

L’unica condizione per partecipare alla residenza è che siate artisti under35.